Il governo nazionale ha dichiarato il sito di Niscemi dove si sta realizzando il sistema di comunicazione radar Muos  “sito di interesse strategico per la difesa militare della nazione e dei nostri alleati”. Lo ha comunicato formalmente oggi il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri al presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta. Ma il governo nazionale va oltre e dice: “Non sono accettabili comportamenti che impediscano l’attuazione delle esigenze di difesa nazionale e la libera circolazione connessa a tali esigenze, tutelate dalla Costituzione”.

In sostanza la realizzazione del sistema di radar a Niscemi ricopre un interesse di politica di difesa e di politica estera tale che al di là dello stesso merito delle proteste lo Stato non vuole sentire ragioni.  E’ un po’ quello che qualche anno fa avvenne con la base militare americana a Vicenza … Domani l’Ars doveva esaminare un ordine del giorno riguardante proprio l’opposizione alla costruzione del Muos ma la dichiarazione di interesse nazionale potrebbe voler dire che per la Regione è ormai impossibile la revoca delle autorizzazioni già concesse dalla precedente giunta.