Colpo al patrimonio della famiglia mafiosa dei Rinzivillo nel Nisseno. La Direzione investigativa antimafia di Caltanissetta ha sequestrato beni ai coniugi Valerio Longo, 45 anni, originario di Hilden in Germania, e Monica Rinzivillo, 43 anni di Gela nel Nisseno.

La coppia, nel dicembre 2006, fu arrestata nell’operazione ‘Tagli Pregiati’, e successivamente condannata, con sentenza passata in giudicato nel 2007, per associazione mafiosa, perché ritenuti imprenditori di fiducia e al “completo servizio” della famiglia gelese dei Rinzivillo.

Il sequestro, emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Caltanissetta, su richiesta della locale Dda dopo la proposta del direttore della Dia, Nunzio Antonio Ferla, riguarda numerosi beni, comprese sei 6 attività commerciali operanti nel settore della costruzione, assemblaggio, montaggio e manutenzione di impianti industriali e chimici, con sedi a Gela. Sigilli anche a 5 immobili e a numerosi rapporti bancari ed assicurativi.